Valigie rigide: nessuna sgradita sorpresa all’apertura del trolley

valigie rigideSe devi affrontare un lungo viaggio in aereo, con più scali, non puoi davvero rinunciare alle valigie rigide.
Perché?
Per un semplicissimo motivo: le valigie rigide hanno una resistenza superiore rispetto alle valigie morbide. Naturalmente, se viaggi in auto, la differenza tra una rigida e una morbida potrebbe non interessarti più di tanto, visto che comunque, saresti tu a posizionarla in modo ordinato. A meno che anche tu non usi metodi ortodossi pur di far entrare il bagaglio dentro il baule della macchina. Ci auguriamo di no.

Il nostro articolo continua con la selezione delle migliori valigie rigide in grado di offrire il miglior rapporto qualità prezzo. Scopri con un click se le offerte sono ancora attive.

 

Ultimo aggiornamento: 13 Agosto 2020 11:36

Valigia rigida: la più resistente

In aereoporto, purtroppo, nel momento in cui la nostra valigia viene lasciata nelle mani altrui, può succedergli davvero di tutto. A volte, nemmeno parte con noi. Nei migliori dei casi, arriva dopo di noi, nei peggiori dei casi si perde per sempre. Ma questo è un altro discorso.
L’unica cosa certa è il modo in cui verrà trattata la nostra valigia: verrà sballottata di qua e di là e se non è di un materiale resistente, si rischia di rompere ciò che contiene.
Se hai comprato un bel pensierino per qualcuno e lo hai messo nel tuo bagaglio e stai partendo in aereo, sappi, che se la tua valigia non è rigida il pensierino avrà poche possibilità di sopravvivere al viaggio (nel caso fosse di un materiale fragile, naturalmente). Se ad esempio è un pupazzetto in ceramica, potresti trovare la testa sana e il resto in frantumi.

Purtroppo, l’esempio del pupazzetto in ceramica è più che veritiero. Durante la fase di smistamento delle valigie, i bagagli vengono messi in appositi contenitori e carrelli, uno sopra l’altro. E se il tuo bel bagaglio verrà posizionato come base per mettere sopra tutti gli altri, rischi che il solito pupazzetto in ceramica faccia una bruttissima fine.
Anche se dovesse sopravvivere al primo carico sul carrello, dopo verrà di nuovo ripreso, per essere caricato nella stiva dell’aereo. E anche lì, il tuo bagaglio non potrà avere un trattamento con i guanti.
Ecco perché il nostro consiglio è di viaggiare tranquilli acquistando una valigia rigida [come puoi vedere qui, ci sono dei modelli davvero economici] con la sicurezza che i souvenir o qualsiasi altro oggetto all’interno non potrà rompersi.

Valigia in policarbonato

Uno dei materiali più resistenti, con cui è fabbricato una valigia rigida, è il policarbonato. Che altro non è che un polimero composto da unità di bisfenolo A, collegato con legami di carbonato. Questa valigia rappresenta una sicurezza dal punto di vista della resistenza. Ovviamente, il prezzo di una valigia in policarbonato [che puoi scoprire qui] può variare in base alle dimensioni e ad altri piccoli accorgimenti che fanno parte di ogni singolo marchio.

Valigia in polipropilene

La valigia in polipropilene è un altro di quei bagagli rigidi di cui si può stare abbastanza sicuri che non succeda niente né alla tua valigia né al contenuto al suo interno. Il polipropilene è un materiale plastico molto resistente ed è in grado di resistere ad elevate temperature. La solidità di queste valigie resta intatta in ogni occasione, visto che il polipropilene è resistente anche alle soluzioni acquose contenenti acidi e alcali.
Così come detto per il modello precedente, il costo di una valigia in polipropilene [prezzi che puoi scoprire qui] dipende anche dalle sue dimensioni e dalle singole caratteristiche.

Valigia in alluminio

Parliamo di un’ultima categoria dei modelli rigidi ed esattamente ci riferiamo alla valigia in alluminio. Cambia solo il materiale, ma non l’ottima resistenza agli urti (superiore rispetto ai modelli precedenti). Anche in questo caso ci tocca ripeterci perché il prezzo [che puoi scoprire qui] cambia in base alle dimensioni e a tutte le caratteristiche presenti in ogni bagaglio in alluminio.

Valigie rigide grandi e piccole

Se devi affrontare un viaggio lungo perché è finalmente giunta l’ora di prendersi una bella vacanza e staccare la spina da tutti i pensieri e le preoccupazioni che la vita porta con sé, allora, devi optare non solo per una valigia rigida, ma devi anche aggiungere una grandezza sopra la media. Più è grande la valigia, meno bagagli dovrai portare con te. Magari, riusciresti (a seconda del numero di persone e del luogo in cui vai) a mettere tutto in un’unica valigia grande.
Ovviamente, se il viaggio è di pochi giorni, potrebbe andare bene anche solo una valigia di modeste dimensioni. In aereo potresti pure portarla come semplice bagaglio a mano e risparmiare sul prezzo del biglietto.

Valigie rigide: prezzi anche “economici”!

Quanto può costare una valigia rigida?
Sopra hai potuto vedere e lo abbiamo anche scritto, come il prezzo dipende non solo dal materiale con cui è costruito un bagaglio, ma anche dalle sue dimensioni. Più sarà grande, più aumenterà il costo. Più caratteristiche avrà, più il prezzo sale. Più il materiale con cui è realizzata è qualitativamente superiore, più aumenta il costo.
E allora come fare a scegliere?
Scegli in base alla tua frequenza nel viaggiare. Se viaggi poco e non sempre in aereo, acquistare bagagli costosi non è di certo una priorità. Se viaggi tanto allora di certo hai bisogno di bagagli più costosi in grado di garantire un’elevata resistenza nel tempo.