Valigie morbide: ideali per i viaggi in auto, in treno e in autobus

valigie morbideQuando e perché scegliere le valigie morbide?
Quali sono i materiali che contraddistinguono questa tipologia di trolley rispetto ai modelli rigidi?
Quanto costano?
A tutte queste domande risponderemo nel nostro articolo. Ci teniamo intanto a precisare che non c’è alcuna differenza tra le valigie semirigide e quelle morbide. Si tratta solo di un diverso modo di chiamare questi prodotti.

E se vuoi risparmiare sull’acquisto delle valigie morbide, ti proponiamo di approfittare delle offerte qui di seguito:

 

Ultimo aggiornamento: 3 Aprile 2020 22:44

Valigie semirigide: perché e quando sceglierle!

Perché scegliere le valige morbide?
Perché assicurano una maggiore flessibilità e maneggevolezza.
Pensa un po’ al bagagliaio della tua auto, se dovessi optare per una valigia rigida non c’è modo di adattare le sue dimensioni allo spazio a disposizione. I modelli rigidi non sono deformabili, rimangono sempre della stessa dimensione, a differenza dei bagagli morbidi.
Ad esempio: magari è rimasto solo un piccolissimo spazio, ebbene, una valigia morbida può anche essere schiacciata in modo che possa entrarci. Lo stesso non si può fare con un modello rigido, a meno che non si voglia graffiare tutto il rivestimento.

Quando scegliere le valigie morbide?

Quando si viaggia in auto (come d’altronde avrai già capito) e quando si viaggia in treno.
Quando non sceglierle?
Quando si viaggia in aereo e si deve imbarcare in stiva il bagaglio. Se la valigia non la imbarchi, allora diciamo che non c’è nessun problema nell’imbarcare nella cabina la tua valigia morbida. Ma nella stiva no, per il semplice motivo che questi bagagli sono meno resistenti rispetto alle valige rigide.
Non solo per una questione di protezione del contenuto all’interno, ma anche per una questione relativa al rivestimento esterno (spesso in fibra) che è meno resistente rispetto al policarbonato o al polipropilene ( quindi più incline a subire danni).
Se proprio vuoi utilizzare una valigia morbida grande da imbarcare in stiva assicurati di avvolgerla nel cellophane. Servizio di cui puoi usufruire (a pagamento) in aeroporto.

Valigia morbida e semirigida: i materiali

Abbiamo scoperto perché conviene scegliere le valige semirigide/morbide rispetto a quelle rigide e soprattutto scoprire in quali occasioni è bene utilizzare le prime. Adesso vogliamo parlare dei materiali con cui vengono realizzate, che solitamente si distinguono in:

Valigie in nylon e in poliestere

Assicurano di certo leggerezza, flessibilità e impermeabilità. Tutte caratteristiche presenti in ogni materiale cosiddetto morbido. Entrambi i materiali sono dotati di chiusure lampo, il che potrebbe essere un “difetto” in condizioni di umidità.
Interessato all’acquisto?
Clicca qui e scopri i prezzi.

Valigie in pelle

Le caratteristiche citate in precedenza non cambiano, ma di certo si aggiunge una dose in più di eleganza. Una valigia in vera pelle dal punto di vista estetico e per ciò che riguarda lo stesso materiale, ha di certo un valore superiore rispetto ai bagagli in poliestere o in nylon. Proprio per la qualità del materiale ne consigliamo un utilizzo per viaggi in auto, treno e aereo (solo in cabina però). Il solo pensiero che la nostra valigia in vera pelle possa essere trattata come un qualsiasi bagaglio in plastica dagli addetti aeroportuali, ci rabbrividisce.
Sì, ma quanto costa?
I prezzi puoi scoprirli qui.